“Toni Erdmann- il padre di sua figlia”, il film vincitore del premio Lux (video)

Al Premio Lux vince la tragicommedia tedesca Toni Erdmann nel decennale di questa onorificenza che promuove la produzione cinematografica della Ue. Grazie al Premio Lux sono già stati promossi cento film nelle sale cinematografiche in tutta Europa. Molti registi indipendenti e i loro giovani autori hanno raggiunto un pubblico in altri Paesi 

Il film “Toni Erdmann”

Come si legge su MyMovies.it, “Tony Erdmann” è un film che suggerisce il confronto tra due generazioni che non riescono più a toccarsi. Il loro luogo rimane un silenzio dove la lontananza diventa tormento dell’anima. Winfried Conradi è un uomo âgée col vizio dello scherzo. Le sue buffonate colpiscono democraticamente familiari e fattorini che bussano alla porta e provano allibiti a consegnargli l’ennesimo pacco. Insegnante di musica in pensione, la sua vita si muove tra le visite alla vecchia madre e le carezze al suo vecchio cane, ormai cieco e stanco.

Quel funambolo trascurato

In “Toni Erdmann” – si legge sempre su MyMovies.it – Winfried è un funambolo trascurato e bizzarro che ama i lazzi e “va in scena” con strumenti amatoriali e posticci, Ines è una businesswoman rigorosa e severa che compete su un mercato maschile, manca di umorismo e calca il palcoscenico della vita in tailleur nero. Tra loro qualche cosa d’essenziale è accaduto, da qualche parte nel tempo e ha prodotto una resistenza da qualche parte nel cuore. A partire da questa opposizione, la regista tedesca svolge un legame che conosce la grazia attraverso l’esperienza del ridicolo.