Supergatti e i terremotati “Sisma” e “Scossa” in mostra alla Fiera di Roma

Per chi ama i gatti, è come entrare nel paese delle meraviglie. Il SuperCat Show, la grande mostra felina annuale di Roma, è tornata quest’anno alla Fiera oggi e domani con 450 gatti delle razze più pregiate. Un trionfo di musetti sbarazzini, peli morbidissimi e irresistibili da accarezzare e colori affascinanti. Animali dai nomi nobili come Invictus du Coeur Royal o Almigry Alfie, che i migliori allevatori italiani portano a far ammirare agli appassionati e a sfilare in una serie di gare di bellezza. In esposizione ci sono tutte le razze più pregiate: Persiani, Esotici, Siberiani, Kurillian Bobtail, Egyptian Mau, Maine Coon, British Short Hair, i nudi Sphynx, Certosini, Blu di Russia, Norvegesi delle foreste, Turchi Van, Bengal.

In mostra anche gatti terremotati trovati tra le macerie

Ma oltre allo scopo commerciale e ludico, il SuperCat Show ha anche un risvolto solidale. Alla manifestazione i gattili romani di Piramide e Porta Portese portano i loro gatti “di razza stradale” per trovare loro un padrone. Quest’anno, le mascotte della manifestazione sono due gatti “terremotati”, ritrovati fra le macerie di Amatrice e ribattezzati non a caso Sisma e Scossa. Fra i gatti da record, da segnalare il più grande, un Maine Coon bianco di nome Poseidon, del peso di ben 13 chili, e quello con più amici su Facebook, Omar, gattone nero di strada a pelo lungo, impossibile da non accarezzare, che vanta ben ottocento amici.