Schiaffi al marito, pistola in bocca alla moglie: un’altra rapina in villa da incubo

L’ennesima rapina in villa. L’ennesimo choc per chi l’ha subìta. E stavolta a farne le spese è stata una coppia di anziani coniugi residenti alla frazione Montesano di Filighera (Pavia), un piccolo comune a pochi chilometri da Pavia. I due coniugi sono stati aggrediti e rapinati in casa da una gang composta da cinque banditi incappucciati. A darne notizia è, il quotidiano La Provincia pavese.

Una rapina in villa con violenza cieca

Il marito, 79 anni, e la moglie, 80 anni, vivono in una villa. I rapinatori sono entrati in azione di notte: hanno scavalcato il muro di recinzione e sono entrati nell’abitazione. La rapina in villa si è subito trasformata in un incubo. A quel punto, infatti, i banditi hanno minacciato la coppia, arrivando anche a prendere a sberle il marito, a mettere la pistola in bocca alla moglie e a trascinare i due anziani per i capelli sul pavimento. I banditi si sono fatti consegnare il denaro che la coppia teneva in casa (700 euro), oltre ad alcuni oggetti in oro e a due borse firmate. Poi sono fuggiti. Sul posto, oltre ai carabinieri, è intervenuto anche un equipaggio del 118. Ai due coniugi sono state riscontrate alcune contusioni e uno stato di choc: ma i due anziani non hanno voluto andare in ospedale per ulteriori controlli. I carabinieri hanno subito avviato le indagini per cercare di risalire agli autori di questo brutale colpo, che ha destato enorme impressione tra i residenti di Filighera (Pavia).