Referendum, Marchionne smentisce i catastrofisti: «I Mercati? Si adegueranno»

C’è il rischio di un impatto negativo del referendum sui mercati? “Come ha detto Renzi passerà anche questa”, dice l‘ad Fca Sergio Marchionne. “Il mercato saprà adeguarsi” all’esito, anche nel caso che prevalga il No, dice a margine dell’assemblea Anfia. “Il problema è quale indicazione diamo come Paese”, che possa prevalere l’idea che “non siamo disposti a cambiare”; in ogni caso sui mercati sarà “una situazione gestibile”. “Mi dispiacerebbe enormemente” se prevalesse il No aggiunge: “Non so se a dire questo aiuto Renzi o non lo aiuto. Pensano che io abbia chissà quale obiettivo”.

Il dollaro forte “più dura e meglio è”, aggiunge poi Marchionne risponde così a margine dell’assembla presso lo stabilimento Fca di Cassino. Gli effetti sui bilanci “si sentiranno a fine 2017”, indica: “Abbiamo coperture sul dollaro da smaltire”. E aggiunge: “Aiuterà molto noi ed anche Ferrari”. E sulla scelta di presentare in Usa il suv Alfa Romeo ‘Stelvio’ dice: “Per rilanciare l’Alfa il mercato Usa è il più importante, credo sia l’ideale”; in particolare i suv, poi, “rappresentano negli USa la parte più importante del mercato”.