Rai, ascolti disastrosi. Gasparri: basta con gli amici incompetenti di Renzi

Ascolti in calo, giorno dopo giorno un’emorragia di telespettatori che abbandonano i programmi di Viale Mazzini e si sintonizzano sugli altri canali. «Continua il disastro della Rai di Campo Dall’Orto. Perfino Rischiatutto, per il quale la Rai ha speso ingenti risorse e ha organizzato una promozione lunghissima, perde tre punti precipitando dal già deludente 13 per cento di share al 10 di ieri sera». Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri (Forza Italia).

Gasparri: la Rai non ne indovina una

«Su Rai Due Nemo viene battuto perfino da scadenti programmi di La7 e precipita al 3 per cento – il vicepresidente del Senato – Tutti gli altri flop sono ben noti. Da Pippo Baudo al programma di Veltroni è tutto un disastro. Chiediamo su questo una discussione nelle aule parlamentari in vista del rinnovo della concessione alla Rai. Con il canone in bolletta il servizio pubblico non può essere gestito in maniera così approssimativa. Lo si assoggetta ai voleri di Renzi mettendo a repentaglio lo stesso valore della Rai. In mano a somari simili il servizio pubblico non ha futuro». “Vanno estromessi tutti i vertici senza esitazione – prosegue Gasparri -. Un’apposita mozione parlamentare porterà nelle Aule una discussione indifferibile. Salviamo la Rai dagli incompetenti che la stanno uccidendo”.