Pittella (Pd) fa infuriare i turchi. “In posa con due ricercati per terrorismo”

Una foto pubblicata sul suo profilo Twitter con due deputati del partito filo-curdo Hdp, ricercati in Turchia con l’accusa di legami con i “terroristi” del Pkk. Per questo il presidente del gruppo socialdemocratico (S&D) al Parlamento europeo, Gianni Pittella, è finito nel mirino dei media filo-governativi di Ankara, che da giorni rilancia accuse ai Paesi Ue di dare ospitalità ai “terroristi curdi”. L’istantanea ritrae Pittella con due parlamentari dell’Hdp, Faysal Sariyldiz e Tugba Hezer Ozturk, ricercati dal blitz che una decina di giorni fa ha portato all’arresto in Turchia di 10 deputati curdi, tra cui i leader del partito Selahattin Demirtas e Figen Yuksekdag. Nella foto, sottolinea il quotidiano pro-Erdogan Yeni Safak, appare anche Eyup Doru, rappresentante dell’Hdp in Europa, pure lui ricercato in Turchia. «Al fianco dei rappresentanti del partito socialdemocratico curdo, contro la deriva autoritaria del regime di Erdogan in Turchia», ha scritto Pittella nel tweet.