Parma, sicurezza fai da te: ronde in auto dei residenti contro i pusher

Segnalazioni e esposti non hanno avuto seguito, almeno non quello sperato: così i cittadini di Parma hanno deciso di difendersi da soli. Di scendere in strada – o meglio, in macchina – e di puntare direttamente il faro in faccia a spacciatori e clienti. Proprio così, delle vere e proprie ronde in auto organizzate dai residenti all’arrivo dei pusher e dei loro utenti.

Ronde dei esidenti contro i pusher

La strategia organizzata è semplice ed efficace: chi è in casa scende al cancello del proprio condominio e, alternandosi con gli altri, sale in auto quando, di sera, cominciano ad arrivare gli spacciatori e parte il tam-tam fra i condomini. I quali, montati velocemente in macchina, dopo aver acceso i fanali dell’automobile di vedetta, vanno a puntarli direttamente sui venditori di droga, mettendoli in fuga. Uno stratagemma inedito, quello escogitato dai residenti di via Bezzecca, che sta decisamente dando i suoi frutti. La strada nel centro di Parma, infatti, è stata finora estranea allo spaccio di stupefacenti, ma da qualche giorno vede arrivare ogni sera uno o più pusher, soprattutto in bicicletta. E, con altrettanta tempestività, li vede fuggire via e sgomberare il campo dalla criminalità…

Sicurezza fai da te

La segnalazione, come anticipato, è partita alle forze dell’ordine, ma i residenti, esasperati ed impauriti, hanno deciso di andare oltre e si sono organizzati fra loro. «Attorno alle 18.30, quando arrivano gli spacciatori, i residenti si affacciano al cancello di casa e cominciano a disturbare venditori e clienti – racconta Luigi Alfieri del comitato Parma non ha paura –. Ma non finisce qui. Alcuni di loro salgono in auto, mettono in moto la vettura e con i fanali illuminano la strada. A quel punto gli spacciatori, e i clienti, fuggono per paura di essere riconosciuti». Potere della sicurezza fai da te…