Nuove frasi-choc di De Luca: «Fate clientele, ognuno porti 4mila Sì» (audio)

Sarebbe dovuta rimanere una riunione informale, quella convocata dal governatore della Campania Vincenzo De Luca all’Hotel Ramada di Napoli, alla presenza  di circa 300 amministratori della sua area provenienti dai centri della regione. Invece qualcuno ha registrato le sue parole e il discorso in favore della strategia per far vincere il Sì al referendum del 4 dicembre prossimo è finito su tutti i giornali. Nel discorso, De Luca stesso parla di “clientelismo”, sia pure  tra il serio e il faceto, e considerando che era una riunione tra intimi, il linguaggio si può comprendere, anche se è avvilente per chi crede alla politica degli alti ideali. In pratica, il governatore esorta tutti gli amministratori, e in particolare il sindaco di Agropoli Franco Alfieri, secondo De Luca bravissimo nel procacciare consensi, a darsi da fare in ogni modo per procurare voti per il Sì: offrendo fritture di pesce, portando gli elettori in barca, scherza De Luca, ma in ogni caso portando tutti i voti promessi e non uno di meno. È uno spaccato preoccupante, ma non inedito, di come in Italia, e non solo in Campania, si fanno le campagne elettorali.

Ecco l‘audio tratto dal sito del Fatto Quotidiano