Napoli, casalinga nasconde droga nel detersivo, il clan le armi nel portone

Malavita organizzata: nel vero senso della parola. E allora, tra una casalinga pusher che ha trovato l’ennesimo ingegnoso – anche se non infallibile – nascondiglio per la droga, e i membri di un clan che hanno puntato a modificare e riadattare un portone blindato trasformato in nascondioglio di armi e cocaina, non si può dire che manchi la fantasia. Certo finora si è sentito davvero di tutto: dall’hashish occultata negli zainetti dei bambini alle armi riposte in intercapedini apposite, ma di detersivi e portoni non si narravano ancora precedenti…

Casalinga pusher nasconde la droga nel detersivo

Finora: o meglio, fino a quando, per sfuggire ai controlli degli agenti, una casalinga 47enne di Casalnuovo, Maria Papa, già nota alle forze dell’ordine, ha pensato bene di nascondere la droga in suo possesso nel recipiente del detersivo. I Carabinieri l’hanno ovviamente arrestata dopo una perquisizione nella sua abitazione che ha smascherato nascondiglio e reato della donna. La casalinga pusher è stata trovata in possesso di 150 grammi di marijuana e hashish, già suddivise in dosi per lo spaccio al dettaglio, che teneva nascoste nel sapone per il bucato. In casa sono stati stati trovati anche materiale per il confezionamento in dosi e 440 euro in denaro contante: questi un meno astutamente riposti…

Il clan occulta armi e cocaina nel portone modificato

Armi e pistole, invece, rappresentano l’ingente bottino ritrovato e sequestrato dalle forze dell’ordine nel quartiere Soccavo di Napoli, all’interno di un nascondiglio ricavato in un portone blindato appositamente modificato. Esattamente, quattro potenti pistole semiautomatiche, pronte a sparare, e oltre un chilogrammo di droga – tra cocaina e crack – rinvenuti tra il viale Traiano e via Catone, zona della città dove gli affari illeciti sono gestiti dal clan camorristico Petrone-Puccinelli. Complessivamente, allora, sono state trovate due calibro 9, una calibro 9 corto, una 7,65, 820 grammi di cocaina pura e 96 grammi di crack. Il portone, adesso, è stato debitamente svuotato…