Matteoli “licenzia” Parisi: «È superato, Forza Italia riprenda la leadership»

«Matteo Salvini è il leader della Lega e gioca a favore del suo partito. Io sono preoccupato perché Forza Italia non fa altrettanto: si muove in modo confuso. Prima mette in campo Parisi, poi ci accorgiamo che non va da nessuna parte perché dice cose contraddittorie. Il nostro partito deve tornare ad essere protagonista: l’ho detto anche a Berlusconi. Soltanto dopo questo passaggio si possono rifare le coalizioni per vincere». Così Altero Matteoli (Fi) in un’intervista al Quotidiano Nazionale. «Parisi è già superato. Se vuole venire a darci una mano venga, ma senza la pretesa di darci ordini», dichiara Matteoli che auspica «una coalizione dove Forza Italia sia protagonista senza però schiacciare gli altri, come ha sempre fatto. Noi possiamo vincere se il leader della coalizione è espressione del mondo moderato, con altri tipo di guida perdiamo. E questo lo sa pure Salvini». Nel caso in cui al referendum vinca il No, “l’unica cosa di cui sono certo è che non si possono sciogliere le Camere: non mi pare che il Paese possa affrontare una campagna elettorale nelle condizioni in cui si trova”, afferma Matteoli. «Mattarella potrebbe mandare alle Camere Renzi e vedere se ha la fiducia, o dare un incarico tecnico per fare la legge elettorale e mettere in sicurezza il Paese”, ma “non si può andare a votare senza una legge per il Senato”.