L’auto del vice dell’Appendino in un posto risevato ai disabili: è bufera

Crea polemiche una foto dell’auto di servizio del vicesindaco di Torino, Guido Montanari, posteggiata in un posto per disabili e pubblicata sul profilo Fb di Alessandro Lupi, consigliere di Forza Italia della Circoscrizione 8. Una foto che il consigliere azzurro accompagnata con un post: «Solo pochi giorni fa il sindaco grillino, Chiara Appendino pubblicava un video contro “l’inciviltà e l’illegalità stradale” annunciando tolleranza zero nei confronti di “comportamenti incivili” degli automobilisti torinesi. Tutto bene, suggerirei soltanto di iniziare dall’auto “blu” utilizzata dal suo vicesindaco e beatamente parcheggiata nei posti riservati ai disabili di fronte alla sede della Circoscrizione 8».

Torino, l’auto del vicesindaco posteggiata in zona disabili

Come si legge su Repubblica, la vicenda non è sfuggita nemmeno al capogruppo della Lega Nord, Fabrizio Ricca: «Il vicesindaco si dovrebbe vergognare e chiedere pubblicamente scusa il paladino della bicicletta e dell’assessorato alla camminabilità predica bene e razzola male. Non solo arriva in auto blu e con autista, ma lascia l’auto anche dove capita, incurante delle strisce gialle».  Immediata la replica dell’ufficio stampa della giunta pentastellata: non è la macchina del vicesindaco, ma la vettura che ha portato Montanari all’incontro.  E subito dopo, come si legge sempre su Repubblica,  è arrivata anche la risposta di Montanari: «Non sono responsabile del comportamento personale di un autista tenuto a rispettare il codice della strada. Ho appreso dell’accaduto dagli organi di informazione non posso rispondere di comportamenti di cui non sono responsabile. Ho chiesto agli uffici di avviare una indagine interna. La malasosta è un fenomeno che va combattuto con forza».