I Le Pen dopo la vittoria di Trump: «Oggi l’America, domani la Francia»

E a Donald Trump ormai certo dell’ingresso alla Casa Bianca arrivano anche le congratulazioni istituzionali dei Le Pen padre e figlia e, al tempo stesso, i complimenti rivolti al popolo degli elettori americani, che si è dimostrato coraggioso nella scelta di cambiare e determinato nel provare a farlo. «Congratulazioni al nuovo presidente degli Stati Uniti Donald Trump e al popolo americano, libero!», ha twittato senza giri di parole la leader del Front National ormai certa del trionfo repubblicano anche se nel momento in cui postava gli auguri social ancora non era arrivato l’annuncio ufficiale della vittoria del tycoon.

I Le Pen dopo la vittoria di Trump

Congratulazioni, quelle di Marine, che tra le righe sottendono un implicito auspicio che anche la Francia trovi, prima o poi, il coraggio di dare una svolta e di imboccare percorsi politici di cambiamento. Un augurio, quello della Le Pen, rilanciato anche dal padre nobile del FN, Jean-Marie che, unendosi alle felicitazioni della figlia, si associa a lei anche sul fronte delle speranze elettorali d’oltralpe: speranze che alludono e puntano sulla libertà di riuscire a fare in Francia quanto dimostrato dagli elettori d’oltreoceano: scegliere di provare a cambiare. Radicalmente. «Oggi gli Stati Uniti, domani la Francia», posta allora in un significativo tweet il decano dei Le Pen, Jean Marie commentandoa caldo i risultati delle elezioni Usa. Non solo: in un altro cinguettio il fondatore del Front National in barba a cinguettii cerimoniosi e post rigorosamente formali, arriva a parlare di «formidabile calcio nel sedere ai sistemi politico-mediatici mondiali e anche francesi. I popoli hanno bisogno di verità e coraggio. Brava America!», conclude Le Pen, aggiungendo sul finale un entusiasta e liberatorio: «Viva Trump».