Gianni Alemanno: «Il Gran Premio a Roma lo lanciai io quattro anni fa»

«Mi dispiace dare un dolore al vicesindaco Frongia, ma il progetto di svolgere un gran premio di Formula E a Roma è lo stesso che io avevo già lanciato quattro anni fa». Lo dichiara Gianni Alemanno (Azione Nazionale). «Dopo aver archiviato l’ipotesi di un gp speciale di F1 per il ritiro della disponibilità di Bernie Ecclestone, anche noi abbiamo appunto aperto la strada a quest’opportunità. – continua Alemanno – Com’è facilmente verificabile su internet era il primo dicembre 2012 quando in una conferenza stampa ho consegnato una lettera di intenti in questo senso al presidente della Fia Jean Todt e ad Alejandro Agag (ceo di formulaE holdings) proprio per far svolgere nel 2014 un gp di auto elettriche tra il Circo Massimo e le Terme di Caracalla. Poi, pochi mesi dopo, è subentrato Ignazio Marino che ha subito cancellato questo come molti altri progetti utili per Roma».

Alemanno attacca il Pd

«Molto bene quindi – aggiunge Alemanno – se il nuovo sindaco Raggi riapre le porte della nostra città a un evento internazionale nel segno delle energie alternative e della sostenibilità ambientale, mentre il Pd ripete il solito logoro schema di un’opposizione pregiudiziale a qualsiasi nuova idea per Roma. Ma nessuno faccia finta di aver scoperto l’acqua calda – conclude Alemanno – questo come tanti altri progetti che è assolutamente necessario rilanciare nella Capitale fa già parte del nostro bagaglio programmatico e della nostra esperienza».