Gelosa, accoltella il compagno: ricoverato con un polmone lesionato

Gelosa, accoltella il compagno che finisce in sopedale gravemente ferito. L’aggressione fisica che rischia di finire in tragedia non è prerogativa solo di carnefici al maschile: anche se decisamente più rari, di tanto in tanto la cronaca segnala infatti anche episodi in cui l’aggressore è una donna e la vittima della sopraffazione violenta, un uomo. L’ultimo in ordine di tempo, allora, è quello verificatosi a Ventimiglia dove, dopo una lite per gelosia, una ragazza di 22 anni ha accoltellato il compagno, un trentenne (sono entrambi di Teramo), ferendolo gravemente: la lama, entrata dal costato, ha lesionato un polmone del ragazzo.

Gelosa, accoltella il compagno

L’episodio è avvenuto ieri sera (giovedì 17 novembre ndr) nell’appartamento dove la coppia si è trasferita da pochi giorni, in corso Genova. A dare l’allarme, infatti, sono stati  alcuni vicini di casa, preoccupati per le grida del giovane che poi sarebbe stato visto uscire dall’appartamento con una mano sul costato e ricoperto di sangue, mentre la ragazza dietro di lui continuava a ripetere «perdonami, perdonami»… L’uomo è stato ricoverato in prognosi riservata all’ospedale al San Martino di Genova, dove a quanto risulta sarebbe stato fin qui stato sottoposto a sette trasfusioni. Stando a quanto riferito dai vicini, sembra che i due stessero litigando già da ieri mattina e, secondo quanto accertato dalla polizia, la giovane avrebbe agito sotto l’effetto dell’alcol: sottoposta all’alcol test, infatti, è risultata positiva. Da qui, si immagina, il degenerare della situazione fino al grave riferimento del compagno, divenuto emblema maschile del fatto che – più raramente, ma accade – la vittima della gelosia furente può essere anche un uomo…