Docente aggredito dai genitori a Palermo: quattro persone denunciate

In quattro sono accusati di avere partecipato al raid punitivo nei confronti di un docente dell’istituto comprensivo Antonino Caponnetto di Palermo, aggredito dopo avere rimproverato un alunno della scuola. La polizia ha denunciato per lesioni aggravate i genitori dell’alunno, un amico del padre e la sorella della madre.

Docente aggredito, la solidarietà dei genitori

Solidarierà al docente è stata espressa dai genitori della scuola. «Conosco il professore, quello che è successo è davvero brutto. Da genitore mi dispiace, e tutti i genitori della scuola sono con il professore. Qual è la sua colpa aver rimproverato un alunno? È ingiusto – ha detto Antonia Lentis, mamma due bambini che frequentano l’istituto comprensivo – Mio figlio venerdì mi ha raccontato la vicenda all’uscita di scuola. I ragazzi ribelli sono in tutte le scuole anche in quelle più “in”. Fare di tutta l’erba un fascio è brutto». Critica Maria Teresa Inzerillo, insegnante di sostegno, che da ventiquattr’anni lavora nell’istituto comprensivo Antonino Caponnetto: «Amiamo il nostro lavoro ma oggi siamo venuti a scuola con uno spirito differente. Sono demotivata. Ho sentito il mio collega al telefono venti minuti fa era in ospedale, è moralmente a terra. Siamo soli questa scuola è lasciata allo sbando anche se non era mai successa una cosa del genere».