Brasile, italiana strangolata: la polizia ha arrestato presunto omicida

Svolta per l’omicidio della ragazza italiana strangolata in Brasile. Per l’omicidio di Pamela Canzonieri è stato infatti arrestato uno dei sospetti assassini. Pamela Canzonieri, era stata trovata morta giovedì scorso a Morro di San Paolo, nello Stato di Bahia. Adesso, poco più di una settimana dopo, la svolta nelle indagini comunicata ai media dal portavoce della polizia locale, Alberto Maraux. A quanto si è appreso, il presunto omicida – hanno reso noto gli uomini del commissariato territoriale di Cairu – era un vicino della vittima e aveva precedenti per traffico di droga. “Dopo aver sentito alcuni testimoni ho ritenuto necessario chiederne ai pm la custodia cautelare in carcere”, ha precisato il commissario responsabile per il caso, Argimaria Soares Freitas. Gli inquirenti mantengono la ovvia e necessaria cautela. La storia della ragazza italiana strangolata è sulle prime pagine dei giornali. Anche per questo motivo i poliziotti non hanno tuttavia voluto confermare l’identità dell’uomo arrestato come invece divulgata subito da alcuni siti brasiliani. Il dato è che comunque dopo una settimana di incertezze, con l’arresto di quest’uomo, comincia a dipanarsi la matassa di un omicidio assurdo e brutale. Pamela Canzonieri aveva solo deciso di vivere la sua vita in Brasile. Era infatuata da quella terra e da quel clima. Purtroppo, invece di godere della felicità del luogo, questa ragazza italiana ha incontrato la morte.