Berlusconi agli italiani all’estero: “Votate No o non voterete più”

Silvio Berlusconi lancia un appello per il No agli italiani all’estero. “Voi sapete che il nostro governo, il governo di centro-destra, ha fatto tanto per darvi finalmente il diritto di scegliere i vostri senatori e i vostri deputati. Se passerà questa riforma non soltanto l’Italia avrà meno efficienza e meno democrazia, ma voi non avrete più nessun rappresentante al Senato della Repubblica, in quanto tra i cento futuri componenti di quel ramo del Parlamento non è prevista la figura dei senatori eletti all’estero. Il Senato non viene affatto abolito, mantiene funzioni importanti, che riguardano fra l’altro proprio la politica internazionale del Paese. A differenza di oggi, però, i suoi membri saranno scelti e nominati dalle Regioni, non dai cittadini. E la rappresentanza degli Italiani all’estero semplicemente scomparirà, non ci sarà”. Berlusconi lo dice  in un videomessaggio pubblicato sulla sua pagina facebook. “Cari connazionali, cari amici, il referendum sulla riforma costituzionale vi riguarda direttamente, come cittadini italiani e in particolare come residenti all’estero. Per questo sono qui ad invitarvi a non perdere l’occasione che avrete per far sentire la vostra voce e votare un deciso e responsabile No. Ne va del futuro del nostro Paese, della nostra Patria comune, ma anche del vostro diretto interesse di Italiani all’estero”.

Nel videomessaggio, Berlusconi sottolinea inoltre come ci sia il rischio che gli italiani all’estero possano non partecipare al ballottaggio attualmente previsto dall’Italicum. “Per quanto riguarda la Camera, nella legge elettorale connessa a questa riforma c’è il forte rischio che non possiate votare in occasione dell’eventuale ballottaggio che determinerà il vincitore delle elezioni. Quindi il valore del vostro voto potrebbe essere dimezzato rispetto ai connazionali che vivono nel nostro Paese. Potete evitarlo, con il vostro voto, che potrebbe essere quello decisivo. In questo momento delicato, avete la possibilità di fare una cosa importante per la nostra Patria e per voi stessi. Non perdete questa occasione. Esercitate – ribadisce Berlusconi- il vostro diritto di voto e votate No contro un governo arrogante, non eletto dal popolo, contro il tentativo di limitare la democrazia e di far governare il Paese da una estrema minoranza, il 15% degli aventi diritto al voto, contro una legge che limita i vostri diritti di cittadini italiani, facendo venir meno quanto avevate ottenuto col nostro governo”.