Trump: «Se vinco incontro Putin, una catastrofe la politica di Obama»

In controtendenza con le ultime mosse della Casa Bianca Donald Trump apre a Mosca e fa sapere che potrebbe incontrare il presidente russo, Vladimir Putin. Se vincesse le presidenziali di novembre il candidato repubblicano potrebbe avere un vertice con Putin all’indomani dell’in prima dell’incarico. «Potrei incontrare Putin e la Russia prima dell’avvio della mia amministrazione», ha detto Trump sottolineando che le tensioni fra il presidente Barack Obama e Putin rappresentano una «situazione potenzialmente catastrofica».

Trump: se vinco incontro Putin

«I giornalisti hanno inondato la campagna di Hillary Clinton con denaro in contanti». È l’ultima accusa pesantissima contro l’avversaria democratica che Trump  affidaa un tweet che prende spunto da un’analisi condotta dal Center for Public Integrity. Secondo lo studio americano «giornalisti o persone che lavorano nel mondo del giornalismo»  hanno donato 396.000 dollari alle campagne di Hillary Clinton e Donald Trump, di cui il 96% alla candidata democratica.

Le mail di Hillary peggio del Watergate

Lo scandalo delle email di Hillary e la pressione del Dipartimento di Stato sull’Fbi per la classificazione delle email dell’ex segretario di Stato sono «peggio del Watergate». Trump insiste sulla scasa moralità della candidata democratica accusando il Dipartimento di Stato di aver cercato di «coprire i crimini di Hillary nell’inviare informazioni classificate su un server al quale i nostri nemici potevano avere fare accesso». Trump si riferisce ai nuovi documenti diffusi dall’Fbi in base ai quale un funzionario del Dipartimento di Stato avrebbe chiesto all’Fbi aiuto per ridurre l’ammontare delle email classificate di Clinton in cambio di un accordo per un numero maggiore di agenti federali in paesi stranieri.