Trump: «Nessuno ha rispetto più di me delle donne, basta fango» (video)

«Nessuno rispetta le donne più di me», ha affermato Donald Trump nell’ultimo confronto tv con la Clinton. Nel video il botta e risposta con la candidata democratica. Poi l’affondo: «Le accuse su di me sono totalmente false», ha detto poi Trump scagliandosi contro le sue accusatrici: «Sono solo donne in cerca di fama. Io non ho fatto nulla di ciò che si dice». Trump ha quindi parlato di “fiction” a proposito dei presunti abusi, sui quali – afferma – «non ho dovuto nemmeno chiedere scusa a mia moglie perché non sono veri. Mentre i reati di Hillary sulle email sono realtà». La Clinton replica in modo poco convincente, con buona dose di strumentalizzazione: «Donald abusa delle donne perché questo lo fa sentire più forte».

Sull’aborto toni accesi con Trump all’attacco

Sull’aborto un altro scontro durissimo: «Se si tiene conto di quello che dice Hillary – ha sottolineato il candidato repubblicano – al nono mese di gravidanza si può strappare un bambino dall’utero della madre, poco prima della sua nascita. Ora potete dire che questo va bene, Hillary può dire che questo va bene. Ma per me non va bene». Trump ha assicurato che con la sua presidenza la Roe vs Wade (la storica sentenza della Corte Suprema sulla libertà di aborto) sarebbe abolita, con i poteri decisionali che tornerebbero ai singoli Stati.