Terremoto, finora sono state 200 le repliche. Ecco le immagini della paura

La terra continua a tremare pericolosamente. E inquietantemente. Una nuova forte scossa di terremoto è stata avvertita nelle Marche poco fa: e il sisma si è sentito distintamente anche ad Ancona. E ancora: sono state almeno 200 le repliche del terremoto avvenuto alle 19.10 di ieri nella zona fra Perugia e Norcia. «Soltanto quelle registrate a partire dalla 2.00 del mattino sono state 105 e complessivamente sono state più di 30 le scosse di magnitudo pari o superiore a 3.0», ha spiegato il sismologo Alessandro Amato, dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). Le repliche di magnitudo superiore a 4.0 sono sono state tre, tutte nella zona di Macerata. Non solo: un terremoto di magnitudo 3.4 è avvenuto alle 9.12 a Castel Sant’Angelo sul Nera (Macerata) dove ha provocato crolli. La scossa, una replica del terremoto avvenuto ieri tra le province di Perugia e Macerata, è stata registrata dalla rete sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv).

Terremoto, finora 200 repliche, di cui 30 oltre magnitudo 3.0

«I terremoti di magnitudo pari o superiore a 3.0 sono repliche del sisma di ieri: fino a due-tre giorni fa, infatti, non si registrava nessuna scossa che superasse questa magnitudo», ha aggiunto il sismologo. Quelle scosse di intensità minore erano le repliche del sisma del 24 agosto. Le analisi condotte dai sismologi dell’Ingv nel corso della notte confermano il valore di 5.9 per la magnitudo del terremoto delle 21.18 di ieri. È confermato anche il movimento di tipo “estensionale”, tipico dei terremoti dell’Appennino, caratterizzato dallo “stiramento” dell’Appennino da Est a Ovest. Confermato anche il legame con il terremoto del 24 agosto nel Reatino: «La sismicità – ha osservato in conclusione Amato – riguarda la zona a Nord di Norcia, che corrisponde alla propaggine settentrionale dell’area che si è attivata in agosto». Ecco, di seguito, le istantanee della paura che testimoniano le conseguenze del sisma di ieri in centro Italia.

 

Terremoto: sindaco Visso, centro storico inagibile  Terremoto: cade crocifisso Chiesa San Benedetto a Norcia

Terremoto: sindaco Visso, centro storico inagibile  Terremoto: sindaco Visso, centro storico inagibile

Terremoto: sindaco Visso, centro storico inagibile  Terremoto: sindaco Visso, centro storico inagibile

Terremoto: sindaco Ussita, palazzi lesionati chiesa crollata  Terremoto: replica 3,4 a Castel Sant'Angelo sul Nera, crolli

Terremoto: replica 3,4 a Castel Sant'Angelo sul Nera, crolli  Terremoto: sindaco Visso, centro storico inagibile

Terremoto: sindaco Visso, centro storico inagibile  Terremoto: a Villa Sant'Antonio primo pensiero gli anziani

Terremoto: a Villa Sant'Antonio primo pensiero gli anziani  Terremoto: sindaco Visso, centro storico inagibile