Terremoto nel centro Italia: epicentro a Castelsantangelo, magnitudo 5,4

Una forte scossa di terremoto è stata avvertita in tutta l’Italia centrale. Il terremoto è stato di magnitudo di 5,4 nella zona della Val Nerina, nel territorio compreso tra Perugia e Macerata.  Il comune più vicino all’epicentro è Castelsantangelo sul Nera, 318 abitanti, in provincia di Macerata, a 17 km da Arquata del Tronto, paese duramente colpito dal terremoto del 24 agosto. La scossa, molto forte, è stata avvertita alle 19,11 in tutte le Marche, dalle zone terremotate dell’Ascolano ad Ancona, a Fabriano e Pesaro. Molte persone sono uscite di casa spaventate. Tantissime le chiamate ai vigili del fuoco. La scossa è stata avvertita distintamente anche a Rieti, a Roma, Arezzo, L’Aquila, Perugia, Assisi, in tutta la Campania.

“La corrente è andata via. Continua ancora lo sciame sismico. Sicuramente ci sarà stato qualche crollo. E’ veramente dura”: così si è espresso il sindaco di Castel Sant’Angelo sul Nera, Mauro Falcucci, a SkyTg24. “Siamo per strada, davanti al comune” ha aggiunto il primo cittadino del luogo più vicino all’epicentro del sisma.

Il sismologo Alessandro Amato, dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), ha detto che il terremoto è collegato a quello avvenuto il 24 agosto nel Reatino. “Il terremoto – ha proseguito Amato – è avvenuto nel bordo settentrionale toccato dalla sequenza sismica attiva da due mesi”. E’ ancora presto per ulteriori analisi, ha aggiunto il sismologo Alessandro Amato, e “al momento possiamo dire che il terremoto è avvenuto su un’altra struttura collegata a quel sistema di faglie”. Secondo le prime analisi la nuova struttura attivata si troverebbe qualche chilometro più a Nord della faglia attivata il 24 agosto.

Anche a Visso, sempre in provincia di Macerata, la popolazione si è riversata in strada e sono stati segnalati crolli di cornicioni. Crolli anche a Norcia. Gente in strada a Macerata e a Roma. Secondo la protezione civile ci sono grossi problemi sulla Salaria sulla cui entità non sono stati forniti particolari.

Il sindaco di Amatrice ha fatto sapere che si sono verificati crolli nel paese colpito dal sisma del 24 agosto, ma di edifici già lesionati. “Stiamo facendo un giro per il territorio, non dovrebbero esserci feriti”.