Sondaggio Ixè: “sì” e “no” appaiati. Intenzioni di voto, sale il centrodestra

Continua il testa a testa tra “Sì” e “No” al referendum costituzionale, a poco meno di due mesi dal voto del 4 dicembre, secondo  un sondaggio effettuato dall’istituto Ixè per Agorà, popolare trasmissione di Rai Tre. I due fronti, infatti, ( al netto, ovviamente del margine d’errore massimo stimato nel 3,1 per cento circa) risultano appaiati al 37 per cento, con gli elettori Pd compatti per confermare la riforma costituzionale (70 per cento) e quelli del M5S decisamente contrari (65 per cento). Se si votasse, inoltre, l’affluenza sarebbe del 51 per cento, mentre andrebbe alle urne il 76 per cento degli elettori Pd, il 62 del M5S, il 70 della Lega Nord e il 49 di Forza Italia.

Sondaggio Ixè: avanzano Lega e FI, la Meloni “sorpassa” Di Maio

Sempre Ixè ha diffuso il sondaggio relativo alle intenzioni di voto per i partiti. Molto incoraggianti quelli per il centrodestra che vede in aumento sia la Lega Nord di Matteo Salvini, che sale dal 13,3 per cento al 14,1, sia Forza Italia, che ritorna alla doppia cifra (10,3 per cento rispetto al precdente 9,9) mentre nel gradimento dei leader Giorgia Meloni balza al 20 per cento scavalcando il “grillino” Luigi Di Maio. Calano, invece, Pd e M5S. Il partito guidato da Matteo Renzi, in una sola settimana, perde quasi un punto percentuale, lo 0,8 per l’esattezza, scendendo dal 33,2 al 32,4 per cento. Più contenuta la flessione del M5S (-0,2 per cento) che si ferma al 28,9.

Dal 65% del campione critiche al governo per l’emergenza immigrati

Tra i leader politici, al comando c’è sempre Sergio Mattarella, con il 48 per cento mentre Grillo resta stabile a quota 22, solo due punti in più della Meloni. Ixè ha interpellato il campione anche sul tema dell’immigrazione. Secondo il 65 per cento degli italiani, il governo sta gestendo male l’emergenza immigrati, ma il giudizio espresso pochi giorni fa dal premier sull’Europa (“immobile e non all’altezza di grandi sfide”) trova d’accordo il 51 per cento degli intervistati. Il tema dell’accoglienza spacca il campione: secondo il sondaggio Ixè, il 52 per cento degli italiani sarebbe contrario ad ospitare una quota di migranti nel proprio comune di residenza, anche se a deciderlo fosse la prefettura. Nessun problema, invece, per il 47 per cento del campione.