“Sei mia, ti ammazzo”: accoltella l’ex moglie davanti a un supermercato

Ancora una  vicenda agghiacciante di cui rimane vittima una donna. Carnefice ancora una volta un uomo che non si rassegnava alla separazione e da tempo seguiva tutti gli spostamenti della sua ex moglie. La gelosia è esplosa davanti a un supermercato di Avellino, dove l’uomo si era appostato in attesa della donna che, in compagnia del suo nuovo compagno, stava parcheggiando l’auto. Gridando «Sei mia, ti ammazzo», si è diretto verso di lei armato di un coltello a serramanico con il quale l’ha colpita con due fendenti.

 La vittima era in attesa della separazione

L’uomo, 51 anni di Manocalzati (Avellino), incensurato, è stato arrestato dai carabinieri, chiamati da alcune persone che stavano assistendo alla scena, e trasferito nel carcere avellinese di Bellizzi con l’accusa di tentato omicidio. La vittima, una 43enne di Avellino, in attesa della causa di separazione, ha tentato di difendersi ma è rimasta bloccata al posto di guida della sua auto dalle cinture di sicurezza. Provvidenziale anche l’intervento di alcuni testimoni che hanno provato a fermare la furia dell’uomo. La vittima, trasportata in ospedale dal 118, non è stata raggiunta per fortuna da colpi mortali e se la caverà con 20 giorni di prognosi.