Roma, rischia il linciaggio un uomo scoperto a fotografare ragazzine

Prove di linciaggio a Roma. Un uomo è stato colto a fotografare ragazzine. Di nascosto. Giovanissime, minorenni, le ragazze erano state immortalate per strada. È  così che il tizio ha rischiato il linciaggio. Il fatto di cronaca è accaduto l’altra sera in piazza Euclide, nel quartiere Parioli della Capitale. Sono immediatamente intervenuti i poliziotti del commissariato Villa Glori, che si trova a circa 100 metri di distanza dalla zona dove stava operando l’uomo, e hanno evitato il linciaggio. Si è poi saputo che trattasi di un 52enne di Acilia che è stato subito portato in commissariato. Lì gli agenti hanno provveduto a controllare il cellulare ed effettivamente hanno trovato decine di foto scattate in strada ad altrettante ragazze: tutte riprese a loro insaputa. Da una successiva perquisizione nella sua abitazione, i poliziotti hanno trovato centinaia di foto, molte prese da internet e pornografiche. Sono stati trovati inoltre computer, più 10 cellulari, oltre 100 cd e videocamere. L’uomo, un single che si arrangia con lavori saltuari di consegne a domicilio, è stato al momento denunciato per molestie e detenzione di materiale pornografico, ma le indagini vanno avanti. Gli investigatori stanno vagliando il materiale sequestrato per accertare l’età delle giovani riprese negli scatti. Fatto sta che se non fosse intervenuta la polizia nessuno avrebbe potuto impedire il linciaggio.