Roma, ascolta musica sul parapetto: denunciato per procurato allarme

Denunciato per procurato allarme. Uno studente universitario domenica pomeriggio ha creato il caos e l’intervento dei vigili del fuoco a due passi da San Pietro. Il ragazzo si è messo ad ascoltare la musica a tutto volume con le cuffiette seduto con le gambe oltre il parapetto di un terrazzo al settimo piano di un palazzo di piazza Risorgimento, vicino al Vaticano. Nel giro di pochi minuti in strada si è creato un capannello di persone preoccupate perché temevano che il giovane universitario volesse suicidarsi e urlavano al ragazzo di rientrare sul terrazzo. Anche il traffico automobilistico si è bloccato per alcuni minuti. Ma il ventenne, non curante dell’allarme, probabilmente per il volume altro della musica, non si è accorto di nulla. Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia San Pietro e i vigili del fuoco con una autoscala pronti a salvare il potenziale suicida dal peggio. Solo in quel momento il ragazzo ha realizzato quello che stava accadendo. Lo studente, che abita nel palazzo, è stato identificato e denunciato per procurato allarme.