Ritrovato il bambino autistico e sordo scomparso da un agriturismo

Un bambino autistico e sordo di circa 6 anni è sparito, intorno alle 12, dall’agriturismo Ca’ du Ratto di Tiglieto (Genova) ed è stato poi ritrovato dopo alcune ore. L’allarme eea stato lanciato dagli accompagnatori che avevano organizzato una gita per i bambini di una comunità di cui fa parte anche il piccolo scomparso. Sul posto, in località Val Garrone, erano stati inviati vigili del fuoco, carabinieri e alcune squadre di volontari con i cani cerca persona. Il piccolo si era allontanato da solo dal gruppo degli altri bambini. L’allarme era stato lanciato dagli accompagnatori che avevano organizzato una gita per i bambini di un gruppo di cui fa parte anche il piccolo scomparso. Sul posto s’è messa al lavoro la squadra dei vigili del fuoco di Multedo con l’elicottero Drago 70 e il Carro Unità di Crisi Locale UCL con a bordo i TAS (topologia applicata al soccorso) per la distribuzione e coordinazione delle zona da battere da parte delle squadre di ricerca composte da vigili del fuoco, soccorso alpino, carabinieri, 118, volontari, gruppo cinofilo e i sommozzatori.  L’agriturismo ambino scomparso dall’agriturismo Ca’ du Ratto, distante qualche centinaio di metri dal lago di Ortiglieto nella Val Garrone, fa parte di una comitiva di bimbi dell’Agsa, associazione di genitori con figli autistici. La prima ad accorgersi della scomparsa è stata la madre di uno dei bambini in gita. Nel pomeriggio il ritrovamento. Il bambino, confuso e spaventato, era nei boschi della Val Garrone, proprio nell’area dove si erano maggiormente concentrate le ricerche dei vigili del fuoco, dei carabinieri e dei volontari. Subito dopo il ritrovamento, ha potuto riabbracciare la madre.

«Noi ci siamo spaventati, lui invece non si è accorto di nulla e quando lo abbiamo ritrovato era intento a tirare sassi in un rigagnolo d’acqua e ogni tanto lanciava un urletto». racconta la signora Laura, madre del titolare dell’agriturismo. A ritrovarlo sono stati i tanti operatori fra pompieri e volontari accorsi per le ricerche. «Il bambino era molto vicino all’agriturismo – spiega ancora Laura – solo che invece di correre verso il fiume, dove il suo gruppo va sempre d’estate a fare il bagno, e dove noi siamo andati a cercarlo, aveva preso un sentiero diverso, per questo non l’abbiamo ritrovato subito, in realtà si era allontanato molto poco dall’agriturismo». La donna, che ora chiede la massima privacy sul bambino e la sua famiglia, non esclude che il piccolo possa proseguire la gita con gli altri 4 bimbi accompagnati dall’associazione che ha organizzato la gita e che prevedeva il pernottamento nella struttura e poi, domani mattina, un’escursione a cavallo.