Referendum, Meloni: «Una pessima riforma che contestiamo nel merito»

Giorgia Meloni all’attacco della riforma Renzi- Boschi. «Il 4 dicembre si voterà una pessima riforma che noi contestiamo nel merito. Gli esponenti del governo dicono di volersi confrontare nel merito dei provvedimenti ma sono mesi che io chiedo un incontro pubblico senza ottenere alcuna risposta. C’è chi addirittura mi dice che pare che il ministro Boschi non si voglia confrontare con le donne in tv e questa sarebbe una follia. Mi piacerebbe dibattere, comunque, direttamente con Matteo Renzi che fino ad ora non si è mai confrontato con qualcuno della sua generazione».

Meloni a Renzi: «Per le famiglie non elemosina, ma interventi serti»

La Meloni ha sferrato questo attacco al governo intervenendo telefonicamente in diretta alla manifestane in corso a Viareggio organizzata da FdI della Toscana. «Ogni giorno -prosegue Meloni – Renzi si inventa una marchetta: è peggio dei peggiori esponenti della prima repubblica. L’ultima l’ho letta questa mattina: il governo vuole destinare 400 milioni alle famiglie dopo averle abbandonate per anni». «Segnalo tuttavia a Renzi -conclude Meloni – che 400 milioni l’anno per un milione e seicento mila famiglie che vivono sotto la soglia di povertà sono circa 21 euro al mese. Gli italiani e le famiglie italiane non hanno bisogno di elemosina ma di provvedimenti seri che diano a loro la priorità e non a tutti gli altri di cui invece il governo sembra volersi occupare»i.