Papa Francesco ai vescovi: «Vigilate su chi vuole farsi prete»

Il Papa mette in guardia i vescovi: occorre avere uno “sguardo accorto” per chi chiede di entrare in seminario. Gli episodi di cronaca che vedono coinvolti in episodi poco edificanti, quando non veri e propri reati, persone del clero debbono far sì che l’attenzione sia sempre alta. Ma Papa Francesco fa riferimento anche alla necessità di persone adeguate alla missione. Il tema della vocazione sacerdotale è stato affrontato oggi da Bergoglio nell’incontro con i vescovi e sacerdoti che hanno partecipato in questi giorni al convegno internazionale sulla pastorale vocazionale. “Quando si tratta delle vocazioni sacerdotali e dell’ingresso in seminario, vi prego – è stato l’appello del Papa – di fare discernimento nella verità, di avere uno sguardo accorto e cauto, senza leggerezze o superficialità. Lo dico in particolare ai fratelli vescovi: vigilanza e prudenza”. “La Chiesa e il mondo – ha sottolineato Francesco – hanno bisogno di sacerdoti maturi ed equilibrati, di pastori intrepidi e generosi, capaci di vicinanza, ascolto e misericordia”.

Il Papa ha poi parlato della bellezza della vocazione, facendo confidenze anche sulla sua personale: “Non avvenne a seguito di una conferenza o per una bella teoria, ma per aver sperimentato lo sguardo misericordioso di Gesù su di me”. E allora invita tutti a “uscire”, “vedere”, “chiamare”. “E’ triste quando un prete – ha commentato Papa Francesco – vive solo per se stesso, chiudendosi nella fortezza sicura della canonica, della sacrestia o del gruppo ristretto dei ‘fedelissimi'”. “Al contrario, siamo chiamati a essere pastori in mezzo al popolo, capaci di animare una pastorale dell’incontro e di spendere tempo per accogliere e ascoltare tutti, specialmente i giovani”, ha aggiunto. Intanto oggi sono stati diffusi gli ultimi dati statistici (aggiornati a fine 2014) sulla presenza della Chiesa cattolica nel mondo. Il numero dei cattolici nel mondo è pari a 1.272.281.000 unità con un aumento complessivo di 18.355.000 persone (+0,09%). In Europa si registra un calo di 57mila fedeli, anche se la diminuzione nel vecchio continente è da collegarsi al trend negativo della stessa popolazione. Il numero totale dei sacerdoti nel mondo è aumentato di 444 unità rispetto all’anno precedente, raggiungendo quota 415.792.