Nozze gay, ufficiale di Marina “sposa” il compagno. Tra gli invitati la Cirinnà

Un altro caso di nozze gay. Un ufficiale della Marina militare si è “sposato” con il suo compagno: si tratta di una delle primissime nozze gay  tra due appartenenti alle Forze armate (nelle settimane scorse i media avevano pubblicato la notizia di un’unione tra due militari dell’Aeronautica), e la prima in assoluto nel Comune di Piombino.

Nozze gay, tra gli invitati anche la Cirinnà

Tra gli invitati anche Monica Cirinnà, la senatrice del Pd promotrice della legge sulle unioni civili. Gli sposi, Antonio Cuturi, 32 anni, sottotenente di vascello della Marina, e Umberto Granata, 29, entrambi napoletani, da quasi due anni sono residenti in città. A celebrare le nozze gay è stato il sindaco Massimo Giuliani. «Che oggi si costituisca la prima unione civile a Piombino di un ufficiale delle Forze armate è molto significativo in termini di libertà», ha detto la senatrice Cirinnà nel suo saluto iniziale, portando anche quello della ministra della Difesa Roberta Pinotti. Dopo lo scambio degli anelli e l’ufficializzazione dell’atto, anche il sindaco Giuliani ha voluto fare il suo augurio alla coppia: «Le coppie cambiano e noi non possiamo non prenderne atto».