Meloni: Boschi evita il confronto pubblico con le donne. Perché?

“Spero di essere smentita, ma ho chiesto più volte un incontro con un esponente autorevole del governo sul referendum. Mi dicono che il ministro Boschi non si voglia confrontare con le donne. Curioso, ma io non mi do per vinta. Magari mi vorrà incontrare Matteo Renzi”. Giorgia Meloni, leader di FdI, durante la sua visita alla festa tricolore di Viareggio, lancia una critica agli esponenti più in vista del Sì e ribadisce che da mesi chiede un incontro pubblico con Renzi senza ottenere risposta. Gli esponenti di governo, dunque, snobbano le opposizioni, pur dicendo di volersi confrontare nel merito dei provvedimenti.

Intervistata dal Giornale, Giorgia Meloni sottolinea i motivi per i quali occorre votare No al referendum costituzionale: “È una riforma della Costituzione che limita la sovranità popolare e toglie agli italiani il diritto di scegliere da chi essere rappresentati. E’ una riforma pasticciata che non abolisce il Senato, ma lo trasforma in una casta di politici nominati dai partiti, complica l’iter legislativo invece di renderlo più veloce, aumenta i conflitti tra Stato e Regioni anziché ridurli”.