«Con questo governo facciamola finita»: la protesta in Sicilia (video)

Fanno il giro del web le immagini e il video della manifestazione di protesta contro Renzi in Sicilia. Con in mano dei lumini accesi e cartelli con scritto “Part time trasferito uguale licenziato” una nutrito gruppo di lavoratori di Almaviva è radunato in piazza Rivoluzione a Palermo, in attesa dell’arrivo del premier Matteo Renzi che era in procinto di partecipare alla manifestazione “Basta un sì” a sostegno del referendum in un teatro poco distante. Per la protesta i lavoratori si trovavano dietro a delle transenne rosse presidiate da polizia e carabinieri. Tutte le strade limitrofe al teatro Santa Cecilia erano state chiuse e sono off limits.

La protesta contro Renzi e contro le decisioni di Almaviva

Da quasi un mese i dipendenti di Almaviva sono impegnati nella protesta perché la società ha deciso di trasferire a Rende circa 400 lavoratori impiegati in una commessa Enel in scadenza a dicembre. Slogan durissimi contro Renzi e gli esponenti del Pd, «pagliacci andatevene», «il nostro Sì non l’avrete mai», fino a «disoccupazione, carovita, con questo governo facciamola finita». Precedentemente i lavoratori di Almaviva Contact avevano occupato il call center di via Marcellini a Palermo, dove si trova una delle due sedi della società, per protestare contro il piano di trasferimento aziendale di 150 operatori dalla Sicilia in Calabria. Alcuni lavoratori, che manifestavano sulla terrazza dell’edificio, avevano affisso striscioni mentre altri simbolicamente mettevano dei catenacci al cancello del call center.