Giallo sull’italiano caduto dal balcone a Ibiza: troppe cose non quadrano

È giallo sulla morte di un nostro connazionale in Spagna: molti elementi non tornano e complicano la ricostruzione dei fatti da parte degli inquirenti al lavoro sul caso dell’italiano caduto dal balcone a Ibiza, precipitato dall’appartamento di cui condivideva l’affitto insieme ad altri tre connazionali. L’unica certezza che gli investigatori hanno al momento è che, nelle ore precedenti la morte del giovane, in quella casa c’è stata una gran confusione: un chiasso che avrebbe generato diversi accesi litigi, prima con i vicini, poi tra gli stessi rumorosi coinquilini.

Giallo sull’italiano caduto dal balcone a Ibiza

Al momento la polizia spagnola sta indagando a tutto campo per cercare di delimitare almeno i contorni delle circostanze della morte del 24enne italiano, caduto dal balcone di un palazzo a Ibiza. Secondo quanto riferito, tra gli altri, dal quotidiano Periodico de Ibiza, la vittima, di cui non sono ancora state divulgate le generalità, viveva nella palazzina con altri tre italiani. La morte è avvenuta dopo una notte, riferisce il quotidiano, a base di alcol e droga, e segnata dalle lamentele dei vicini a causa delle grida e dei rumori assordanti che provenivano dall’abitazione. Secondo fonti investigative, la prima denuncia è arrivata alla polizia intorno alle 5 del mattino per il chiasso generato da una festa nella casa: l’intervento degli agenti ha quindi costretto i giovani a spegnere la musica. Quattro ore più tardi, però, verso le 9, un’altra pattuglia sarebbe stata chiamata nell’appartamento a causa di un litigio tra due degli occupanti. Infine, l’ultima chiamata: quella di mezzogiorno, giunta in stazione per segnalare la morte di uno dei ragazzi di quell’appartemento, il cui cadavere è stato trovato nel cortile.

Quella notte di a base di alcol, droga e litigi

Le cause e la dinamica dell’incidente al momento non sono chiare. Quel che è certo, però, è che il giovane – di cui non sono state rese note le generalità, e di cui è stata data la notizia della morte solo ieri (venerdì 7 ottobre ndr) – è deceduto giovedì verso mezzogiorno dopo una notte di festa nell’appartamento in cui abitava con altri tre ragazzi italiani, in Carrer de Aragò. Sul corpo del giovane non sarebbero stati rilevati segni di violenza e anche per questo la polizia ipotizza al momento un incidente o un suicidio: ma escludere del tutto anche l’ipotesi più inquietante, quella dell’omicidio, si attendono i risultati dell’autopsia che potrebbero confermare o ribaltare quanto fin qui solo presupposto.