Crolla il soffitto di un’altra scuola, stavolta a Venezia: ferita una bambina

Un pannello in cartongesso della mensa di una scuola elementare di Sottomarina (Venezia) si è staccato e alcuni frammenti hanno ferito leggermente una bambina di 9 anni. Come riferiscono i quotidiani locali e conferma il preside della scuola, il fatto è avvenuto in mensa mentre i bambini erano a pranzo. La piccola ha riportato una lievissima contusione con l’arrossamento di un braccio e come da prassi ne sono stati immediatamente informati i genitori che l’hanno fatta visitare al pronto soccorso. A causare il modesto crollo sarebbe stata una infiltrazione d’acqua caduta in modo particolarmente intenso e violento in questi giorni. Il preside, che ha informato le autorità, ha già avviato le procedure affinché lunedì si tenga una riunione tecnica per provvedere nel breve ad ulteriori verifiche strutturali ed a riparare il danno. Oggi la scuola è chiusa, non per l’incidente, ma come da orario settimanale perché le lezioni sono a tempo pieno.

Secondo una recente inchiesta di Repubblica, negli ultimi tre anni si sarebbero verificati 117 crolli nelle scuole italiane. Solo nel primo mese dell’anno scolastico 2016-2017 le cronache raccontano di cinque crolli. L’ultimo a Nichelino, in provincia di Torino, nella scuola Rodari dove una bambina è rimasta ferita alla testa, altri due compagni sono stati sfiorati dai calcinacci. Cinque giorni fa, analoga situaazione a Padova. Il giorno prima alla scuola media Mameli in via Linneo, Milano, era crollata l’intera copertura della palestra.

Ieri, a Roma, era invece caduto un albero  su uno scuolabus a Torre Gaia, quartiere alla periferia est della Capitale, ferendo lievemente le tre persone a bordo, tra cui una bambina. Il tronco di acacia aveva colpito il mezzo mentre era in transito e a bordo – oltre alla piccola – c’erano il conducente ed un assistente, trasportata in ospedale in codice verde.