Bimba peruviana viaggia con due chili di cocaina: fermata a Malpensa

Una bambina usata come corriere della droga: l’hanno scoperta i militari della Guardia di Finanza di Malpensa, durante l’attività di contrasto ai traffici di sostanze stupefacenti. Controllando le liste volo sulle tratte aeree considerate maggiormente a rischio, le Fiamme Gialle dello scalo milanese avevano notato un’insolita presenza a bordo del volo proveniente da Lima (Perù) con scalo a Madrid (Spagna): una bambina di undici anni che viaggiava da sola. Scattato il campanello dall’allarme, i militari, d’accordo con i Funzionari dell’Agenzia delle Dogane, hanno controllato i due bagagli stivati, recuperati direttamente dal nastro trasportatore per non turbare la minore, e lo zaino utilizzato dalla piccola coma bagaglio a mano. Sono stati trovati 12 oggetti di artigianato locale peruviano (4 monili in legno, 7 quadri in stoffa con raffigurazioni sacre ed una madonnina in ceramica), tutti contenenti una sostanza bianca, presumibilmente cocaina, per un peso complessivo di oltre 2 chili, poi sequestrata.