Bimba maltrattata come Cenerentola: arrestati il padre e la compagna

Trasformat in Cenerentola. Botte con pugni, bastoni e altri oggetti contundenti, continue minacce di morte e denigrazioni: è l’incubo vissuto da una bimba di dieci anni di un paese Astigiano, ridotta dalla sua stessa famiglia a una Cenerentola, tanto da farle insorgere lievi disturbi mentali. Al suo calvario hanno messo fine i carabinieri che hanno arrestato il padre di 44 anni e la moglie di 34 anni, entrambi macedoni.

Cenerentola a dieci anni

Ma i maltrattamenti continui e immotivati contro la piccola “Cenerentola”, erano commessi non soltanto dai due adulti, ma anche dalla figlia della nuova moglie del padre, una bambina anche lei, di undici anni. Intercettazioni e video – rimarcano gli investigatori – hanno immortalato “prove inconfutabili” delle violenze che venivano esercitate sulla piccola “Cenerentola” in quella che è stata definita “la casa degli orrori” dal capitano Lorenzo Repetto che ha condotto le indagini.

Cenerentola, arresti  in famiglia

Le accuse per le violenze alla piccola “Cenerentola”sono di maltrattamenti in famiglia aggravati e lesioni personali. Le due bambine sono state affidate a una comunità protetta.  Il provvedimento cautelare è scattato in seguito a una articolata attività d’indagine, che ha permesso di documentare le violenze subite dalla bambina da maggio ai giorni scorsi.