Berlusconi è tornato a Milano. Venerdì nuovo vertice con Meloni e Salvini

Berlusconi è rientrato dagli Usa la notte scorsa. La notizia era stata preannunciata da Renato Brunetta: «Penso torni oggi o domani e sentiremo presto la sua voce, chiara, netta, limpida rispetto al no al referendum, rispetto a Forza Italia, al centrodestra e su cosa vogliamo dopo», ha detto il capogruppo forzista alla Camera.

Berlusconi è rientrato a Milano

Berlusconi, a quanto si apprende, è rientrato nella notte dagli Stati Uniti a Milano. Il Cavaliere era volato a New York lo scorso 30 settembre per effettuare dei controlli medici con un’équipe specializzata in seguito alla delicata operazione al cuore effettuata lo scorso giugno. All’atterraggio negli Usa l’ex capo del governo, però, era stato colto da un lieve malore tanto che il suo medico personale, il professor Alberto Zangrillo, aveva predisposto il ricovero presso il Presbyterian Hospital. Una volta dimesso, Berlusconi però era rimasto sotto controllo sanitario dovendo così rinviare il rientro in Italia.

Venerdì vertice con Meloni e Salvini

È in programma nella giornata di venerdì a Milano un nuovo vertice tra Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Non è escluso che i tre leader del centrodestra possano tornare ad incontrarsi a via Rovani, come la volta precedente, e non ad Arcore. Tra i temi al centro del colloquio a tre la imminente mobilitazione comune per per il no al referendum. «Sulla riforma della Costituzione la nostra posizione è chiara: non è un salto nel futuro, come dice Renzi, ma una frana verso un passato cupo», ha chiarito alla vigilia del vertice Giovanni Toti.