Berlusconi insiste su Parisi: «Sarà utile per far vincere il centrodestra»

Stefano Parisi «sta svolgendo un’utile opera di aggregazione della società civile, degli ambienti produttivi, delle professioni, della cultura, che si sono allontanati dalla politica. Scopo di tale opera è semplicemente quello di far crescere l’area moderata del centrodestra, allargandola oltre i confini esistenti, per tornare a vincere». Lo afferma il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, in una nota diffusa «a fronte delle ricostruzioni giornalistiche apparse oggi su alcuni quotidiani». Berlusconi premette che «Forza Italia è costituita a tutti i livelli da donne e uomini di grande qualità, che svolgono una funzione importante con coerenza, dedizione e spirito di sacrificio, della quale sono particolarmente grato a tutti e ciascuno di loro. È del tutto evidente che il nostro scopo è quello di far crescere questa squadra, che in particolare in queste settimane sta lavorando con dedizione alla campagna per il No in tutte le province e le regioni italiane».

Berlusconi: “Parisi ci farà tornare sopra il 20%”

«Forza Italia – continua Berlusconi – punta a ritornare ai livelli di consenso storici, sopra il 20%, per essere il perno della coalizione vincente, e di una governabilità responsabile, della quale l’Italia ha particolarmente bisogno di fronte al fallimento di Renzi e del Pd e all’inconsistenza pericolosa dell’alternativa grillina. Per ragionare di queste cose mi sono incontrato più volte in questi mesi con Stefano Parisi, il quale sta svolgendo un’utile opera di aggregazione della società civile, degli ambienti produttivi, delle professioni, della cultura, che si sono allontanati dalla politica. Scopo di tale opera è semplicemente quello di far crescere l’area moderata del centrodestra, allargandola oltre i confini esistenti, per tornare a vincere».