Alemanno: i dati lo provano, a Roma con la mia giunta i servizi erano migliori

«I dati diffusi dall’Agenzia per il controllo della qualità dei servizi pubblici locali di Roma Capitale parlano chiaro: la qualità della vita a Roma, nella percezione dei cittadini, è in costante calo dal 2012, ultimo anno della nostra amministrazione». Lo dichiara l’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno.

Alemanno: contro di noi la disinformazione orchestrata dalla sinistra

«In quell’anno la qualità della vita percepita toccò il massimo storico degli ultimi dieci anni, con un voto del 6,27, per poi intraprendere fino ad oggi una discesa costante – continua Alemanno – fino a toccare il 5,12 di quest’anno. Questo dimostra che, nonostante tutte le campagne di disinformazione condotte dalla sinistra, la nostra amministrazione si sta rivelando non solo come la migliore rispetto a quelle successive – prosegue – ma anche rispetto agli ultimi anni della giunta Veltroni. Questi dati, più di ogni altro, devono portare a rivedere senza paraocchi la storia delle amministrazioni romane degli ultimi anni – conclude Alemanno – tra le quali la nostra giunta ha avuto certamente enormi problemi, ma è riuscita a far meglio di tutte le altre». I dati parlano chiaro: i romani bocciano la qualità dei servizi offerti nella Capitale, a cominciare dalla pulizia delle strade. Ad attestarlo è stata l’indagine sulla qualità della vita e dei servizi pubblici giunta alla nona edizione. Ad illustrare il documento è stato il presidente Vicario dell’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici locali di Roma Capitale.

Il grafico sulla qualità della vita a Roma

Il grafico sulla qualità della vita a Roma