Aggredita per strada da uno straniero: un carabiniere fuori servizio la salva

Un altro episodio di violenza. Avrebbe palpeggiato una cinquantaseienne incontrata per strada, cercando più volte di baciarla, ma un carabiniere fuori servizio ha visto la scena e lo ha bloccato: è così scattata la denuncia per violenza sessuale, a Terni, nei confronti di un ventenne residente nel Reatino ma originario della Guinea.

L’intervento del carabiniere

L’episodio – riferisce l’Arma – è accaduto nei pressi della stazione ferroviaria. La donna stava tranquillamente camminando quando è stata raggiunta dal giovane che l’ha aggredita. Il carabiniere ha visto quello che stava accadendo ed è intervenuto in soccorso della donna, bloccando il ventenne che è però riuscito a divincolarsi e scappare. Dopo aver rassicurato la vittima ed essersi accertato delle sue condizioni, insieme ai componenti di un equipaggio del Nucleo radiomobile il carabiniere ha infine rintracciato e bloccato il presunto aggressore all’interno della stazione.

Una violenza dopo l’altra. Pochi giorni fa i carabinieri di Gela hanno eseguito tra la Sicilia ed il Piemonte otto ordini di carcerazione nei confronti di altrettante persone condannate a Caltanissetta a pene comprese tra i quattro e i sei anni di reclusione per violenza sessuale su minorenne e tentata prostituzione minorile nell’ambito dell’indagine denominata “Sin city”, portata a termine nel 2007. I provvedimenti restrittivi sono stati emessi dalla Corte di Appello di Caltanissetta dopo la condanna definitiva da parte della Corte di Cassazione.