Unicef, la Giornata Internazionale dei Lasciti. Per tutti i bimbi in difficoltà

FacebookPrintCondividi

“Un lascito all’Unicef può concretamente fare la differenza per quei tanti, ancora troppi, bambini i cui diritti più elementari vengono completamente disattesi, dovendo lottare sin dalla nascita per la sopravvivenza”: lo dichiara Giacomo Guerrera, Presidente di Unicef Italia in occasione della Giornata Internazionale dei Lasciti che si celebrerà domani, 13 settembre. “In questa Giornata speciale vogliamo ricordare e ringraziare tutti i nostri straordinari donatori che hanno voluto sostenerci attraverso un lascito all’Unicef nel proprio testamento e invitare tutte le persone che hanno a cuore i bambini a considerare che con un lascito all’Unicef possono veramente cambiare il loro destino”. I lasciti testamentari in favore dell’Unicef si trasformano in vaccini, in acqua sicura, in cibi iperproteici per la lotta alla malnutrizione, nella possibilità di andare a scuola e di essere protetti dallo sfruttamento del lavoro minorile o sessuale. Attraverso un lascito testamentario all’Unicef, informa una nota, si potranno sostenere tanti bambini in difficoltà, come i bambini siriani, vittime ormai da oltre 5 anni di un conflitto che sembra non avere mai fine, i bambini dello Yemen, del Sud Sudan, tutti i bambini in pericolo che hanno bisogno del nostro aiuto. In occasione del 13 settembre i Volontari dell’Unicef saranno presenti per fornire informazioni e donare un piccolo gadget presso le sedi dei Comitati Provinciali per l’Unicef e presso diverse Biblioteche e Librerie che in tutta Italia aderiscono alla Giornata Internazionale dei Lasciti per sostenere l’Unicef nella sua missione a difesa di tutti i bambini del mondo. Sempre domani Unicef Italia – che fa parte del Comitato Testamento Solidale – sarà protagonista di un Convegno, a Roma, alle ore 9,30 a Palazzo Montecitorio presso la Sala della Regina della Camera dei Deputati per lanciare, insieme alle altre Organizzazioni che fanno parte del Comitato, una riflessione a più voci e di ampio respiro sul significato del lascito solidale e per comprendere come e in cosa stanno cambiando le scelte di solidarietà degli italiani.