Studente italiano ucciso a coltellate a Parigi. Forse una rapina finita male

FacebookPrintCondividi

Uno studente molisano, Ciro Ciocca, è morto a Parigi dopo essere stato accoltellato. Lo si apprende da fonti locali. L’aggressione risale allo scorso fine settimana, ma si è appreso solo nelle ultime ore. Lo studente era partito da Riccia (Campobasso), per l’Erasmus. Dopo l’accoltellamento – secondo le fonti – era stato ricoverato in ospedale. Le sue condizioni sono poi peggiorate fino al decesso avvenuto nelle ultime ore. Sull’episodio sono in corso le indagini della gendarmeria francese. La notizia ha gettato nello sconforto la comunità di Riccia. Gli inquirenti sono riservatissimi, e non si capisce se la tragedia debba essere collegata al terrorismo, alla criminalità o ad altri fattori. Nelle prossime ore la gendarmeria ha annunciato una conferenza stampa per chiarire i contorni del delitto. Secondo alcune indiscrezioni, sembra che il ragazzo sia stato aggredito da alcuni balordi per rubargli un cellulare. Il padre del giovane è già partito per la Francia.