Romeno investe e uccide due bambini, poi fugge. Arrestato a Fiesole

È durata solo nove giorni la fuga di un romeno accusato di aver investito e ucciso in Romania, lo scorso 6 settembre, due bambini di 8 e 9 anni. Ivanciu Corcioveiu, 23enne, è stato arrestato dai carabinieri di Firenze. Da fonti investigative emerge che il giovane,  dopo aver ucciso i due bambini, è poi fuggito in Italia, nascondendosi a casa di una connazionale a Fiesole, in provincia di Firenze. Ma la sua presenza non è passata inosservata e giovedì è stato rintracciato e arrestato dai militari. Il romeno, già noto alle forze dell’ordine, è finito in manette a seguito di un mandato di arresto europeo ai fini dell’estradizione emesso dal tribunale di Targu Bujor, città dove è avvenuto l’incidente. A rintracciarlo sono stati i carabinieri del nucleo investigativo di Firenze, coordinati dal servizio di cooperazione internazionale di polizia della direzione centrale della polizia criminale.

Il romeno è stato rinchiuso nel carcere di Sollicciano

I reati contestati al 23enne romeno, che è recluso nel carcere fiorentino di Sollicciano, sono omicidio colposo e omissione di soccorso aggravata. La morte dei due bambini ha sconvolto la comunità di Foltesti. Come hanno raccontato i testimoni, i bambini giocavano con altri due bambini sul marciapiede quando sono stati travolti da un auto che procedeva a velocità elevata.  Lo stesso romeno, come scrivono i giornali locali romeni, era stato fermato a giugno perché senza patente.