Reggio Calabria: morto Antonio Franco, lutto nel mondo sindacale

È morto improvvisamente per un infarto la notte scorsa a Reggio Calabria Antonio Franco, sindacalista di punta dell’Ugl e candidato a sindaco di Reggio Calabria nel 2001, poi sconfitto da Italo Falcomatà. In seguito fu tra gli artefici del successo di Giuseppe Scopelliti eletto prima Sindaco di Reggio e poi Presidente della Regione Calabria. Fu il collaboratore più fidato del senatore del Movimento Sociale Italiano Ciccio Franco, di cui era nipote, e di cui ogni anno ricordava la figura rinnovando quotidianamente quel grido del “Boia chi molla” in tutte le occasioni in cui era necessario scendere in piazza o solo intervenire in consessi pubblici a difesa della dignità dei Reggini. Antonio Franco era molto noto in città per la sua militanza e partecipazione politica nella destra reggina per tantissimi anni. Tantissimi i messaggi di cordoglio per Antonio Franco, da parte di amici e conoscenti, dal mondo politico e sindacale, ma anche da parte di chi non condideva le sue idee ma ne apprezzava le doti umane. La camera ardente verrà allestita nella sala delle riunioni del Consiglio comunale, a palazzo San Giorgio di Reggio Calabria.

(Fonte: www.lultimaribattuta.it – Articolo a firma Massimo Visconti)