Raggi come la Finocchiaro: al supermercato con la scorta. Ed è polemica

FacebookPrintCondividi

Nel giorno in cui i quotidiani Repubblica e Il Messaggero raccontano di un fotografo allontanato dalla Raggi mentre cercava di immortalare il sindaco di Roma intenta a fare la spesa al supermercato con la scorta, tornano in mente le tante battute di Grillo (qui un video) sulle auto a guardia di Matteo Renzi durante i suoi spostamenti. Ma tornano in mente anche le ironie di Matteo Renzi sulle foto di “Chi” che immortalavano Anna Finocchiaro accompagnata dalla scorta al supermercato. Ma stavolta, su quelle immagini della sindaca di Roma, s’è scatenato un dibattito sulla rete tra colpevolisti e innocentisti, col Pd e Roberto Saviano in difesa dell’esponente del M5S. In particolare, il presidente del Pd e commissario romano del partito Matteo Orfini in un post sulla sua pagina facebook commenta: “Virginia Raggi è andata a fare la spesa con la scorta. Qualcuno la sta attaccando per questo. E allora forse è il caso di chiarire una volta per tutti questa storia. Nessuno decide di avere la scorta, ti viene assegnata perché evidentemente c’è un rischio per la tua persona”. E aggiunge: “Per fortuna il sindaco di Roma ha la scorta, guida la capitale d’Italia e solo per questo è un soggetto a rischio. Ed è giusto che venga protetta. Attaccarla per questo è da imbecilli“.

Ma la rete non è altrettanto “diplomatica” e in tanti ricordano a Orfini e Saviano che il problema non è la scorta della Raggi ma le battaglie dei grillini contro le scorte ai politici fatte ai danni di tutte le cariche istituzionali e politiche, premier compreso.

Ironizza, invece, il senatore di Forza Italia Francesco Giro: “All’amico Matteo (Orfini) ricordo un vecchio adagio “chi semina vento raccoglie tempesta”. La Raggi va a fare la spesa con la scorta? Per un militante grillino questa è una cosa che fa schifo e fa bene a dirlo. La scorta ce l’hai e te la devi tenere ma c’è modo e modo. Lontana dalle buste della spesa. La Repubblica e il Masseggero hanno fatto benissimo a pubblicare quelle foto!”.