Napoli, follia in autobus: baby gang prende a calci e pugni un passeggero

Hanno picchiato un passeggero senza alcun motivo e poi hanno frantumato i vetri del bus: violenza di notte  a bordo di un mezzo di linea a Napoli, nel quartiere di Scampia. Tra gli autori dell’aggressione anche un ragazzo di 15 anni. Secondo quanto accertato dagli agenti del commissariato di Scampia, è accaduto nei pressi della stazione metro. Antonio De Filippo, 24 anni, arrestato, e un 15enne, denunciato in stato di libertà, insieme ad altri due giovani, hanno prima aggredito con calci, pugni il passeggero dell’autobus e dopo hanno frantumato un vetro; poi sono fuggiti prendendo direzioni differenti.

Napoli, uno dei teppisti ha 15 anni

I poliziotti, arrivati pochi istanti dopo l’episodio, hanno acquisito i primi elementi indispensabili e hanno raggiunto due dei quattro fuggitivi in Viale della Resistenza. Recuperato e sequestrato all’interno dell’autobus un punteruolo con il quale i giovani avevano minacciato uno dei passeggeri. Proseguono le ricerche degli altri due teppisti che hanno fatto perdere le proprie tracce.