Londra, la guida dell’Ukip è donna: Diane James succede a Nigel Farage

FacebookPrintCondividi

L’eurodeputata Diane James succede a Nigel Farage alla guida dell’Ukip. La James, 56 anni, e’ stata eletta nuova leader del partito euroscettico britannico, al posto del dimissionario Farage, il trionfatore del referendum sulla Brexit. L’annuncio è stato dato dalla Bbc in collegamento col congresso della formazione politica. James, gia’ vicepresidente dell’Ukip, si e’ fatta notare in passato per dichiarazioni di stima nei confronti di Vladimir Putin. Venti di polemica e defezioni hanno comunque agitato l’Ukip, riunito a congresso. Nigel Farage, finora indiscusso dominatore della scena si e’ fatto da parte a sorpresa subito dopo il trionfo al referendum sulla Brexit: un trionfo che del resto sembra aver esaurito la spinta propulsiva del partito e aggravato semmai le divisioni interne. L’ultimo segnale negativo, a poche ore dall’assise, e’ stato l’addio di Alexandra Philips, gia’ braccio destro di Farage, che ha annunciato il suo passaggio al Partito Conservatore di Theresa May nel nome della comune battaglia per il ritorno in auge della vecchia Grammar School: piu’ selettiva ed elitaria.