Bullismo: sputi e minacce col coltello, l’inferno vissuto da un ragazzino

Per due anni ha subito atti di bullismo da due diciassettenni che lo hanno irriso sui social, emarginandolo dal gruppo e che gli hanno sputato addosso. Poi, alcuni giorni fa, il ragazzino di 14 anni è stato minacciato con un coltello e ha dovuto consegnare ai due bulletti le sigarette. Questo ultimo episodio ha convinto il ragazzino a parlare con la madre e a denunciare i due.

Denunciati i due ragazzi diciassettenni

Gli episodi di bulliasmo si sono verificati a Genova Pegli. Al termine delle indagini della polizia, svolte anche ascoltando alcuni giovani della compagnia del quattordicenne, gli agenti hanno denunciato per stalking e rapina i due ragazzi di 17 anni di buona famiglia che hanno tormentato il ragazzino e che l’hanno minacciato con un coltello.

«Bullismo, i ragazzi devono informare i genitori»

« Il bullismo e il cyberbullismo vanno contrastati con azioni concrete: si tratta di fenomeni che possono avere conseguenze drammatiche e che possono spingere a gesti estremi». E’ quanto sostiene Telefono Azzurro. «Solo pochissime vittime, però, informano gli adulti delle violenze che sono costrette a subire. Per questo motivo è fondamentale rompere il silenzio e aiutare i ragazzi a superare la vergogna e a capire che solo parlando potranno interrompere la spirale di violenza in cui sono coinvolti».