Bologna, marito e moglie schiacciati da un treno. Ipotesi doppio suicidio

FacebookPrintCondividi

Marito e moglie schiacciati da un treno: doppio suicidio a Bologna? Su quest’ipotesi indagano gli inquirenti dopo che due coniugi sono stati trovati investiti sui binari al passaggio di un convoglio ad alta velocità ieri sera (martedì 20 settembre ndr) alla periferia della città felsinea.

Marito e moglie schiacciati da un treno

Il fatto di sangue è accaduto poco dopo le 22. L’ipotesi più avvalorata è per l’appunto quella di un doppio suicidio di marito e moglie, anche se proseguono alacremente gli accertamenti della Polizia ferroviaria. Sul posto, all’altezza del passaggio a livello di via del Pane, traversa di via Zanardi, è intervenuta anche la Scientifica. Il treno che ha travolto i due, marito e moglie italiani, entrambi oltre i 60 anni di età, era diretto a Venezia. È stata trovata la borsa della donna, nei pressi dei binari. Sono in corso verifiche sulla situazione della coppia, per capire se alla base del gesto vi possa essere una situazione di difficoltà economica. Se un dramma privato possa, insomma, aver indotto marito e moglie a togliersi la vita o se, invece, si tratti di una tragica fatalità.