Assalti ai bancomat, blitz nei campi rom: sgominata la “banda dei giostrai”

Sgominata dai Carabinieri di Treviso un’organizzazione di giostrai che da tempo funestava tutto il Veneto con  assalti ai bancomat e altri reati predatori. Sono venti i provvedimenti restrittivi nei confronti dei cosiddetti giostrai.  Le città dove colpivano sono Treviso, Padova, Vicenza e Verona. Con il supporto del battaglione ‘Veneto’, dei reparti speciali, del nucleo cinofili e del nucleo elicotteri si è potuto compiere un raid nei diversi campi nomadi del Veneto e in decine di abitazioni di questi ultimi.

Gostrai sgominati nei campi rom

I soggetti finiti in manette sono in gran parte appartenenti a comunità nomadi di “giostrai”, individuati a seguito di prolungate ed estese indagini coordinate dalla Procura di Treviso, quali componenti a vario titolo di due associazioni criminali dedite agli assalti ai bancomat, inequivocabilmente responsabili di decine di episodi in numerose località del Veneto e della Lombardia. Gli investigatori hanno attribuito alle due consorterie criminali, che utilizzavano esplosivi per forzare i dispositivi bancomat, decine di episodi in numerose località del Veneto e della Lombardia.