Il Bataclan riapre ma i francesi hanno paura di tornare in quel locale

Parigi si prepara alla riapertura del Bataclan, il music-hall colpito dagli attentati del 13 novembre che causarono 130 morti tra i locali del centro e lo Stade de France. Dieci mesi dopo la strage 19 concerti sono già in cartellone. Almeno ufficialmente, si ricomincia il 16 e 17 novembre con il frontman britannico dei Libertines, Pete Doherty. Ma a risalire sul palco della sala concerti colpita dal terrorismo ci saranno tanti altri artisti come Youssou N’Dour e i Super Etoile di Dakar, il 18. Gli Eagles of Death Metal, la band californiana che si trovava dentro al momento dell’irruzione dei terroristi, hanno sempre espresso l’auspicio di voler essere i primi ad esibirsi nella sala concerti. Ma dal programma, almeno per ora, risulta che il primo sarà Pete Doherty, già sold out per il 18. In molti scommettono che prima di quel concerto ci sarà una serata inaugurale con qualche sorpresa. Ma la data precisa e il programma restano top secret. Qualcuno spera che possano spuntare a sorpresa i Cure una delle più grandi rockband di tutti i tempi, che proprio a novembre si troverà in tournée nella capitale di Francia. Una possibilità assolutamente non confermata dagli organizzatori. Oggi, LeParisien.fr, chiede ai suoi lettori se tornerebbero a un concerto al Bataclan. A mezzogiorno, il 58,2% aveva risposto “no” contro il 41,2% di “si”.

Il Bataclan in origine era una grande sala da café-concert dallo stile orientaleggiante ispirato all’architettura cinese. La struttura venne inaugurata il 3 febbraio 1865. Nel 1892 fu acquistato dal cantante Paulus. Nel corso degli anni successivi la sala alternò periodi felici ad altri meno a causa dei frequenti cambiamenti di proprietà, ma visse un nuovo momento di gloria dopo il 1910, grazie a un restauro e un programma incentrato esclusivamente sulla rivista, specialmente gli spettacoli messi in scena da José de Bérys. Nel 1926 l’auditorium del Bataclan venne venduto e trasformato in un cinema, che però nel 1933 andò a fuoco con danni soprattutto al tetto a pagoda. Prima dell’attentato il Bataclan era noto per il suo programma assai vario che comprende concerti rock e pop, spettacoli comici, serate disco e di café-théâtre. La sera del 13 novembre 2015, durante un concerto degli Eagles of Death Metal, mentre gli stessi suonavano la canzone “Kiss the Devil”, il Bataclan è stato teatro di un attacco terroristico sferrato da un gruppo armato ricollegabile all’Isis.